Torneo Medioevale di Combattimento

Regole Ufficiali

 

1. Finalità del Torneo

Il Torneo sarà una dimostrazione delle capacità dei partecipanti in cimentarsi in Duello Cortese onde dimostrare la propria preparazione e la correttezza delle proprie tecniche, contro avversari non facenti parte della propria scuola. Si svolge in “campo chiuso”, delle dimensioni di Otto metri per Otto.
 

2. Categorie

Light: ai 5 Colpi (e non tocchi), valgono le regole di seguito descritte.
Heavy: Due minuti di combattimento Libero (vietati i colpi di punta, vietati i colpi sotto il ginocchio) al termine dei quali se entrambi i contendenti sono ancora in grado di agire, la vittoria viene assegnata dai giudici, tramite il Maestro di campo. Il Torneo Heavy, molto in voga all'estero, non verrà disputato.
 

3. Modalità dei duelli

Ogni gruppo storico di combattimento o Scuola di Spada potrà presentare un massimo di 4 Atleti. Non ci sono limiti alle tenzone vittoriose disputate da ognuno, ma il limite è dato dalle Due Sconfitte, subite le quali il concorrente è eliminato. Il Torneo non è a sorteggio, ma, se possibilie, a sfida individuale.
Non esiste un "giuria di stile" ne nulla di simile. I Giudici hanno il solo compito di segnare i Colpi subiti dal proprio guerriero assegnato.
 

4. Composizione della giuria

I due giudici saranno elementi anziani di scuole divere da quelle che si stanno affrontando al momento. Nella speranza di un'ampia imparzialità, sarà sempre presente un Maestro di Campo.
I giudici possono anche cambiare fra uno scontro e l'altro. dovranno sempre avere con se un bastone o un'arma.
 

5. Criteri di giudizio

Nessuna Correttezza storica del colpo verrà giudicata ne si giudicherà la coerenza storica. L'unico parametro sarà dato dal colpire l'avversario, con violenza controllata. Il semplice tocco non sarà giudicato valido.
 

6. Organizzazione dell’evento

Il "Torneo Medioevale di Combattimento" e le sue regole sono state Registrate, è perciò vietato l'uso improprio sia del nome che delle stesse nonchè l'organizzazione di un Torneo senza la consultazione del M. Ulisse Provolo o un suo incaricato che verificherà che i parametri di sicurezza siano quelli prestabiliti.
Per una corretta riuscita dell’evento e per far sì che tutta la manifestazione avvenga nel migliore dei modi, si invitano tutti i partecipanti a rispettare questo regolamento in ogni sua parte. L’Organizzazione si riserva di prendere provvedimenti in qualsiasi momento nei confronti di coloro che dimostrino di mantenere un comportamento violento e scorretto nei confronti di terzi.
 

7. Regole generali di partecipazione

Per una corretta riuscita dell’evento e per far sì che tutta la manifestazione avvenga nel migliore dei modi, si invitano tutti i partecipanti a rispettare questo regolamento in ogni sua parte. L’Organizzazione si riserva di prendere provvedimenti in qualsiasi momento nei confronti di coloro che dimostrino di mantenere un comportamento violento e scorretto nei confronti di terzi.

Regolamento:

  • Obbligatoria la preiscrizione, che include Compagnia di Provenienza e nome del Maestro. Nel caso di garanzie insufficenti, l'iscrizione puo' essere rifiutata
  • Tesseramento in Corso con una Compagnia, Certificato Medico ed Assicurazione, da esibirsi
  • Presentazione di un'araldica personale, su scudo 20x30 in legno, recante un foro alto centrale (per il tabellone)
  • Presenza di un'armatura totale, anche di cotta, purche' totale.
  • Particolare attenzione verranno dati all'Elmo da minimo 1.6mm con volto e nuca coperti che dovrà essere assicurato con una cinghia, protezione alle mani (Mitteni), Gorgera, Ginocchietti, cubitiere e protezione per le parti intime.
  • Il torneo prende la definizione di "Light" e consiste in 5 Colpi (e non tocchi) giudicati da 2 Giudici, che saranno membri anziani di scuole diverse dalle due combattenti, convalidati dal Maestro di Campo.
  • Non sono consentiti colpi di punta, di alcun genere.
  • Non sono consentiti colpi intesi a far male volontariamente.
  • Non sono consentite Prese dell'elmo, dello scudo e della spada con mano, sono consentite chiavi a quest'ultima.
  • Non sono consentiti colpi sotto al ginocchio.
  • Non è consentito il colpo di taglio con lo scudo
  • Lo sfidato ha diritto di rifiutare l'arma dello sfidante, fino ad addivenire ad un accordo
  • [nuova] In caso lo sfidante sia una donna, e lo sfidato non accetti la sfida, e' concesso a quest'ultimo (nel caso non vi siano piu' scontri possibili) di eleggere un campione fra coloro da esso battuti. Nel caso non si addivenga ad un accordo, lo sfidato perdera' la contesa.
  • [nuova] E' richiesto un abbigliamento storico consono al periodo storico rappresentato. Sono concesse eccezioni per motivi di sicurezza, non sono ammessi jeans blu ne similari.
  • [nuova] Visto che i Capitani ed i Maestri Garantiscono per tutti coloro che vanno sotto i propri colori, in caso di Espulsione di un membro, TUTTA la squadra risultera' espulsa.
  • [nuova] non sono consentiti colpi (volontari) a mani o miteni
 
Per ulteriori informazioni scrivete a: Torneo Medioevale di Combattimento